L'orgoglio della memoria  
di Massimo BIANCHI

L’ORGOGLIO DELLA MEMORIA ha come unica ambizione quella di raccogliere una parte del contributo che i Massoni Livornesi hanno dato alle vicende di questa straordinaria e amata Città. Ho voluto sia pure nella necessaria sintesi raccogliere per trasmettere nella Speranza che tra qualche anno si possano aggiungere nuovi personaggi e soprattutto nuove buone azioni per il miglioramento dell'Umanità. Nel corso di questi anni e sulla spinta di un rinnovato orgoglio di appartenenza suscitato dalla Gran Maestranza di Gustavo Raffi, che ha riannodato i fili con la nostra storia migliore, abbiamo dato alle stampe "Storia della Massoneria Livornese dal Settecento alla Repubblica" di Fulvio Conti, la biografia di "Alessandro Tedeschi, Gran Maestro dell'esilio" di Santi Fedele, "Logge e Massoni in Toscana" di Vittorio Gnocchini. Ogni giorno i livornesi passano da strade e piazze,vedono monumenti e lapidi, frequentano luoghi e istituzioni di cui spesso ignorano il significato. Anni or sono mi permisi, senza fortuna peraltro, di avanzare la richiesta di inserire nello Statuto della Regione Toscana l'obbligo per le scuole superiori di insegnare anche la Storia Locale, che non ha né meno importanza né meno dignità, e che rafforzerebbe certamente nelle nuove generazioni il sentimento di appartenenza identitaria ad una collettività e ai suoi valori. È stata dunque la volontà di trasmettere una presenza ininterrotta che inizia prima della metà del settecento, che continua anche tra il 1821 e il 1859, e anche durante la dittatura fascista nel retrobottega di un locale pubblico dove vennero iniziati alcuni Fratelli,e ci furono Massoni esuli all'estero e esuli in Patria. La storia dunque siamo anche noi, con un contributo non certo esclusivo ma non secondo ad alcuno, che spesso viene omesso o dimenticato, ma di cui dobbiamo essere orgogliosi custodi. Alla memoria dei Massoni che onorarono l'impegno a costruire una Umanità migliore e in particolare alla RL "Adriano Lemmi" n° 704 questo libro è dedicato.

Chiudi questa Finestra