LA STORIA >>    CHI SIAMO >>    Home-Page >>    SCRIVICI >>


Torna alla prima pagina << Vai al precedente :: Vai al successivo >>

L'Accademia, Livorno e il Mare

Valeria F.
Posted on 11/03/2011 22:30:38

L'Accademia, Livorno e il Mare

130 ANNI ACCADEMIA NAVALE DI LIVORNO




Il 6 Novembre si festeggerà il 130° anno della fondazione dell'Accademia Navale, il prestigioso Istituto che ha formato negli anni generazioni di Ufficiali della Marina Italiana.
Per questa ricorrenza sono in programma importanti celebrazioni organizzate dall'Istituto stesso.
Il mare è ciò che lega l'Accademia a Livorno, città che venne scelta nel 1881 per la sua buona posizione geografica nel Mediterraneo e per la sua centralità rispetto allo stivale, a metà tra il nord ed il sud del paese.
Per Livorno l'Accademia non è solo la più importante Scuola della Marina, è qualcosa di più, fa parte del profilo del nostro lungomare con le sue architetture che ne precludono la vista, la sua cancellata verde e gialla; non è quindi solo un simbolo ma è il nostro vissuto quotidiano, così come lo sono le belle ed impeccabili divise bianche e blu che si scorgono abitualmente sulla passeggiata a mare; da livornesi discendenti da un piccolo villaggio di pescatori, tutto ciò ci inorgoglisce.
L'Accademia Livorno e il mare è il titolo della mostra che sarà inaugurata Sabato 22 ottobre 2011, realizzata in collaborazione dalle
Gallerie d'Arte Athena, Le Stanze
e Studio d'Arte dell'800 che hanno voluto rendere omaggio al prestigioso Istituto attraverso l'arte; ciascuna delle tre gallerie esporrà opere di artisti della tradizione ed artisti della contemporaneità.
La mostra, inserita nel calendario ufficiale dei festeggiamenti, farà da apripista e da chiusura agli eventi che si concentreranno prevalentemente nei giorni 4,5 e 6 Novembre.
L'Accademia Navale ha collaborato attivamente alla realizzazione del progetto, prestando inoltre alle gallerie alcune opere dell'artista Rudolf Claudus; l'evento si fregia inoltre del patrocinio del Comune di Livorno.
L'Accademia Livorno e il mare è il risultato di un solido lavoro di squadra, da parte di professionisti che da molti anni, con serietà operano nel settore.
E' interessante conoscere come e perché è nata l'iniziativa e per questo ho posto alcune domande a Michele Pierleoni della Galleria Athena, a Giacomo Romano della Galleria Le Stanze e ad Azzurra Conti di Studio d'Arte dell'800.
L'Accademia Livorno e il mare è il titolo della mostra che vede promotrici tre prestigiose gallerie cittadine, com'è nata l'iniziativa di celebrare il 130° anno della fondazione dell'Accademia Navale?
Galleria Athena: L'iniziativa culturale è nata dalla volontà da parte delle nostre tre Gallerie di festeggiare attraverso una mostra d'arte, l'importante anniversario dell'Accademia Navale, istituzione distintiva del territorio livornese, alla quale la città di Livorno si sente profondamente legata. Da qui il titolo della mostra: "L'accademia Livorno e il mare" che racchiude in se la cifra di questa esposizione. L'Accademia con il proprio portato di valori ed elemento d'eccellenza cittadino, Livorno quale città che ospita, convive e dialoga con l'istituzione, il mare elemento focale sia per la storia cittadina che per l'Accademia, inteso come principio di arricchimento, dialogo e progresso per chi decide di partire per un "viaggio dell'esistenza", da leggersi dal mio punto di vista come un mare accogliente, contenitore di idee.
Galleria Le Stanze: L'iniziativa nasce per voler cogliere l'occasione di questa importante ricorrenza, così da poter mettere in evidenza i rapporti che da sempre intercorrono tra l'Accademia Navale e la città, come ci suggerisce il titolo, soprattutto attraverso un elemento che maggiormente le avvicina cioè il mare. E' un'iniziativa dove ciascuna delle tre gallerie sviluppa il tema secondo la propria autonomia interpretativa, così che i visitatori possano cogliere i molteplici aspetti di un medesimo soggetto.
Studio d'Arte dell'800: Non poteva certamente passare inosservata una così importante ricorrenza, quella dei 130 anni della fondazione dell’Accademia Navale di Livorno, che coinvolge noi tutti livornesi. L’iniziativa è volta a rendere omaggio all’Istituto che ha nobilitato la storia cittadina e nazionale. L’Accademia che da 130 anni è parte integrante della città, del suo tessuto storico e urbanistico, crea Ufficiali di Marina che andranno a rappresentare l’Italia nel mondo favorendo così relazioni sociali e scambi culturali. Altro indiscusso protagonista delle tre esposizioni è il mare che da sempre scandisce il ritmo della vita labronica. Quel mare ampiamente raccontato dagli artisti in tutte le sue “vesti”.
Le opere esposte appartengono ad autori della tradizione toscana e labronica ma sono presenti anche artisti contemporanei, a che cosa è dovuta questa scelta di unire tradizione e contemporaneità?
Galleria Athena: Credo che sia molto importante mostrare al visitatore quanto caratterizza la "tradizione labronica" che ha dato e continua a dare lustro alla nostra città, ma sempre più dobbiamo impegnarci, anche come operatori culturali, per valorizzare la contemporaneità "la nostra" cultura visiva, attuale e nello stesso tempo così carica di rimandi e suggestioni su quanto è stato creato precedentemente. Quindi a mio avviso l'operazione educativa, riguarda proprio la proposta di autori di oggi, che possano allargare le prospettive intellettuali del fruitore, al quale si danno indicazioni "soggettive" che lo arricchiscono nello spirito e nel gusto estetico.
Galleria Le Stanze: La risposta a questa domanda integra quanto detto precedentemente ovvero sia la necessità di approfondire i rapporti tra tradizione e contemporaneità, tutto questo rientra nella filosofia non solo della galleria Le Stanze ma anche delle altre due gallerie, poiché siamo convinti che il messaggio artistico e culturale abbai sempre una sua valenza da rapportare al periodo storico nel quale nasce. E' un po' come visitare un museo, dove l'osservatore incontra opere dello stesso tema ma eseguite in un arco di tempo di diverse centinaia di anni, questa mostra ha quindi una portata educativa di notevole spessore.
Studio d'Arte dell'800: Le tre rassegne artistiche mirano a fornire una panoramica del legame che intercorre tra L’Accademia, Livorno e il mare. Un lungo percorso accompagnato dalle tradizioni, dai valori e dai principi educativi della disciplina militare sino ai giorni nostri. Dalla memoria alla contemporaneità, quindi. Un percorso al passo coi tempi, in cui i dipinti di artisti contemporanei convivono e si confrontano con le opere degli illustri predecessori. Perché oggi come ieri le salde tradizioni dell’Accademia, la condotta dei suoi uomini, il dinamismo del mare, e Livorno continuano a dialogare tra loro e a essere raffigurati nelle opere di molti artisti.
Livorno è d’altronde nota a livello nazionale e internazionale per la sua Accademia Navale, per il suo mare e sono moltissimi gli artisti che vi sono nati e vi hanno operato, nell’Ottocento e nel Novecento. Il legame tra Livorno, l’Accademia, il mare e la sua tradizione pittorica non poteva dunque essere trascurata e oggi, con questo evento, abbiamo l’opportunità di festeggiare tre degli “artefici” dell’identità e del patrimonio culturale della nostra città.




Back to Top valefalleni@alice.it art.n°-99