LA STORIA >>    CHI SIAMO >>    Home-Page >>    SCRIVICI >>


Torna alla prima pagina << Vai al precedente :: Vai al successivo >>

Elezioni al Circolo Galliano Masini

F. Baldi - P. Mascagni
Posted on 08/09/2011 16:21:42


Al Circolo amici dell’Opera “Galliano Masini”, il 17 maggio, si sono tenute le elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo e di tutte le altre cariche sociali. Dallo scrutinio delle schede elettorali risultano eletti i seguenti consiglieri: Baldi Franco - Bocci Franco - Ciacci Guglielmo - Ferrini Alfredo - Gonnelli Mauro - Martolini Marcello - Mascagni Pietro - Menicagli Giancarlo - Polegri Marinora - Salvatori Aldo - Zaccagnini Mario.
Il Collegio dei Sindaci Revisori sarà formato da: Benesperi Giuseppe - Bini Graziella - Giorgetti Giovanni Il Collegio dei Probiviri sarà composto da: Consortini Aulo - Sanzari Giuseppe - Sotgiu Enrico
Il nuovo Consiglio Direttivo, riunitosi il 19 maggio ha provveduto all'elezione delle cariche sociali con il seguente risultato: Presidente Baldi Franco; Vice Presidente Mascagni Pietro; (FOTO IN ALTO A DESTRA), Segretario Salvatori Aldo; Tesoriere Menicagli Giancarlo. Abbiamo incontrato il presidente Franco Baldi che gentilmente ci ha concesso una breve intervista. Signor Baldi innanzitutto congratulazioni per questo nuovo e importate incarico, Lei è anche
un socio fondatore del circolo Galliano Masini costituitosi, ricordiamolo ai nostro lettori, nel 1972, sono stati anni difficili, faticosi ?

La passione per la musica in genere (sinfonica e opera lirica, in particolare) e L’amore per la mia Città, mi hanno sempre indotto a seguire attentamente le vicende della nostra Associazione in considerazione del rilievo positivo che il Circolo ha sempre avuto nella vita cittadina, svolgendo al suo interno un importante ruolo di stimolo culturale e di aggregazione sociale.
Posso quindi dire di aver seguito il Circolo in ogni sua fase della sua vita, dalla sua costituzione, avvenuta nel 1972 (anche se non sono un socio fondatore), alla sua ricostituzione avvenuta nel 1996 con la fusione tra il Circolo Livornese Amici dell’Opera ed il Circolo Musicale Galliano Masini dalla quale trae vita questa stupenda realtà  oggi denominata Circolo Musicale Amici dell’Opera “Galliano Masini”.
E adesso che sarà Lei dirigere il sodalizio può anticiparci le nuove strategie, i nuovi obiettivi ? Ho sempre fatto parte del Consiglio Direttivo al cui interno per moltissimi anni ho svolto il ruolo di segretario, occupandomi in prima persona sia degli aspetti meramente amministrativi che di quelli organizzativi, compiti ritenuti affini alle mie caratteristiche personali e al mio passato professionale, rifiutando, in più occasioni, di assumere la carica di Presidente. Se oggi ho accettato questo ruolo è perché ho ricevuto la stima unanime da parte Consiglio Direttivo eletto, perché ho l’assoluta garanzia che i Consiglieri svolgeranno la propria attività  con quella continuità  e generosità  ad oggi espresse, frutto della loro grande passione e, soprattutto, perché potrò contare sulla stretta, completa e fattiva collaborazione da parte del Vice Presidente Pietro Mascagni.
Non ritengo che la linea del Circolo ad oggi espressa abbia bisogno di nuove sostanziali strategie; i nostri obiettivi sono quelli fissati nello statuto e non hanno necessità  di essere modificati: diffondere la conoscenza e l’amore per la musica e per la lirica in particolare, affermarsi come centro permanente di studi e di promozione di attività  musicali, attuare tutta una serie di iniziative in favore dei nostri soci. Attività  che stiamo svolgendo con piena soddisfazione, cercando di offrire spazi a giovani artisti per esibirsi e di creare, attraverso la frequenza del Circolo, momenti di associazione, di rapporto e di amicizia fra i soci. Il lavoro fin qui svolto che è di piena soddisfazione, gli ottimi rapporti tenuti con le Istituzioni musicali cittadine, il notevole incremento del numero degli associati rappresentano un patrimonio positivo che sono convinto riusciremo non solo a conservare ma anche a migliorare.
Per il calendario degli spettacoli ed eventi della prossima stagione cosa dobbiamo aspettarci?
Per quanto attiene ai programmi futuri, ritengo infatti che questi debbano mantenersi almeno sugli ottimi livelli ad oggi raggiunti; assicurando che sono pronto a raccogliere ogni nuova opportunità  che possa consentire di migliorarci, elevando ulteriormente i nostri abituali standard qualitativi, il tutto nel principale interesse dei nostri associati.

La ringrazio per tempo dedicatoci e Le auguro buon lavoro.



Back to Top segreteria@circoloperamasini.com art.n°-84