LA STORIA >>    CHI SIAMO >>    Home-Page >>    SCRIVICI >>


Torna alla prima pagina << Vai al precedente :: Vai al successivo >>

Salviamo la chiesa degli olandesi di Livorno

S. Ceccarini
Posted on 08/08/2011 16:59:43


Il gruppo “Salviamo la chiesa degli Olandesi di Livorno”, che dal 2009 segue con costanza le vicende legate al tempio della Congregazione Olandese-Alemanna, ha appreso con amarezza dell’ennesimo crollo avvenuto dalla facciata del tempio; un fatto accaduto in una data particolarmente significativa, in quanto il 7 agosto 1864, esattamente 147 anni fa, la chiesa veniva solennemente inaugurata alla p...resenza del sindaco Eugenio Sansoni.
Tuttavia la situazione in cui versa la chiesa non è una novità degli ultimi giorni; la decadenza del tempio è cominciata dopo la guerra, con la demolizione delle guglie e la costruzione del grande condominio alle sue spalle. Inoltre, sono almeno 15 anni che la facciata dell’edificio ha cominciato a sbriciolarsi; non meno drammatiche sono le condizioni dell’interno, agibile fino alla fine degli anni novanta e oggi sepolto sotto cumuli di macerie e guano.
Una situazione che in un paese civile non può essere più tollerata.
In qualità di fondatore del gruppo “Salviamo la chiesa degli olandesi di Livorno”, lancio innanzitutto un appello alle istituzioni: nessuno chiede loro di investire materialmente in una proprietà privata, ma è indispensabile portare avanti un’azione di coordinamento tra i vari enti che possono farsi carico del recupero di un monumento di indubbio interesse pubblico. E’ il caso di ricordare che la chiesa sorse con il contributo di tutta l’Europa protestante e riformata: essa è uno dei simboli di quella Livorno delle Nazioni che nel corso di almeno tre secoli ha contribuito all’affermazione dell’immagine economica e culturale della città! Oggi non è possibile pensare che la piccola Congregazione, la cui ricostituzione –avvenuta nel 1997- fu sostanzialmente sponsorizzata dall’amministrazione comunale dell’epoca, possa farsi carico del recupero della chiesa senza un valido appoggio da parte delle istituzioni pubbliche.
Il secondo appello lo rivolgo alla cittadinanza ed è un’esortazione ad interessarsi maggiormente al destino dei beni in cui è racchiusa una parte importante dell’identità della città.
Come gruppo, sotto le insegne della nascente associazione “Livorno delle Nazioni”, stiamo cercando di dare il nostro piccolo contributo in questa direzione, promuovendo alcuni atti concreti in grado di oltrepassare i confini della rete. Ieri sera, alla Bottega del Caffè, si è conclusa una mostra dedicata alla chiesa degli Olandesi e all’antico cimitero degli Inglesi; l'intento era quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sul valore storico e artistico del patrimonio cittadino e del suo deprecabile stato di degrado.
Relativamente al recupero della chiesa, negli ultimi mesi ci sono stati dei segnali incoraggianti; si era parlato della costituzione di un comitato aperto sia alle istituzioni che alla società civile, ma di fronte ai ripetuti crolli registrati nelle ultime settimane sarebbe auspicabile passare dalle parole ai fatti concreti.


FACEBOOK: http://www.facebook.com/groups/54871171059/


Back to Top stefanoceccarini@libero.it art.n°-83