LA STORIA >>    CHI SIAMO >>    Home-Page >>    SCRIVICI >>


Torna alla prima pagina << Vai al precedente :: Vai al successivo >>

finalmente al cinema HEREAFTER di Clint Eastwood

Francesco B.
Posted on 02/05/2011 23:08:02

Clint Eastwood è un regista che praticamente negli ultimi venti anni non ha sbagliato un film, dal trionfo de
Gli Spietati in poi tutti i suoi lavori si ricordano come perle azzeccate nelle varie tematiche affrontate.
Impossibile non farsi coinvolgere dai vari The Million Dollar Baby, Changeling, Mystic River, Gran Torino, Lettere da Ywo Jima, Invictus. Dal 5 Gennaio è uscita nelle sale la sua ultima fatica "Hereafter" ; il film come nel suo stile cambia genere e cerca di approfondire le tematiche dell'aldilà in tre storie intrecciate che hanno in comune la sopravvivenza alla morte o meglio la sofferenza che può portare nell'animo umano.
Il buon vecchio Clint parte forte con un inizio coinvolgente (a dire la verità per i primi 40 minuti siamo di fronte all'ennesimo miracolo dell'ex pupillo del ‘nostro‘ Sergio Leone) ma rispetto ad altre volte il film nella seconda parte cala di tensione, il tema e la psicologia dei personaggi sono sviluppati in modo più superficiale del solito, nonostante qualche momento ben riuscito ed un Matt Damon intenso e convincente.
Il tocco registico c'è e anche la fotografia rende grazia alla pellicola che comunque resta di discreto livello (si sta sempre parlando di un film ben al di sopra della media ) solo che Eastwood ci aveva sempre abituati a qualcosa di meraviglioso, mentre qui' la cosa che manca è proprio l' impronta autoriale che in altri film aveva fatto la sua forza ed il rischio di cadere nel dramma melo' non è purtroppo evitato (come accaduto invece nel capolavoro The Million Dollar Baby). Eastwood si perde troppo nel sentimentalismo e nello scontato finale che non svelo per il rispetto di chi ancora non ha visto la pellicola.
Per concludere Hereafter non è il capolavoro che mi aspettavo, ma resta comunque un film da vedere con molta attenzione.
Forse anche Eastwood (che di Oscar ne ha gia' vinti tanti ) non si e' impegnato al massimo per potersi preparare alla sua prossima sfida, ovvero un film sempre da lui diretto con Leonardo Di Caprio che interpreterà
Edgar Hoover il fondatore dell'Fbi. Clint Eastwood non si ferma quindi ed aspettiamo con molta curiosità il prossimo film, sperando magari in una sua apparizione anche come attore.





Back to Top pentagono@granducato.com art.n°-54