LA STORIA >>    CHI SIAMO >>    Home-Page >>    SCRIVICI >>


Torna alla prima pagina << Vai al precedente :: Vai al successivo >>

LIVORNO NELL'ARCHITETTURA RAZIONALISTA DEL ‘900

A.m.Paffetti
Posted on 20/05/2015 08:51:50


La ricostruzione postbellica della piazza Civica ridisegnata e rimpiccolita con la realizzazione del Palazzo Grande è stata per molti anni il simbolo della rinascita, il biglietto da visita, l’immagine della città moderna, lo testimoniano le tantissime cartoline in bianco e nero e, successivamente, quelle a colori degli anni ‘60.








Recenti mostre e convegni hanno già iniziato a rivalutare l’edificio progettato dall'architetto Luigi Vagnetti, edificio che in realtà si compone di due corpi distinti collegati da un ponte.
Il Palazzo Grande, seppur nato con il ’peccato originale’ delle 5.000 lire al metro quadrato (questo l’esiguo prezzo al quale l’Amministrazione Diaz cedette il terreno alla Società Generale Immobiliare di Roma) è considerato dalla critica più autorevole e agli addetti ai lavori un’opera importante dove emerge il talento dell’architetto Vagnetti che negli anni successivi, a Roma, realizzò il Palazzo dell’Urbanistica ed il Palazzo del Ministero delle Poste.


Il recenti lavori di restyling di Piazza Grande sono una nuova occasione per ricordare come a Livorno l’Architettura Razionalista del ‘900, erroneamente ricordata come l’architettura del regime, si afferma pienamente nell'opera di ricostruzione.


Livorno quindi come il Quartiere dell’EUR di Roma non solo per il Palazzo Grande ma anche per quello della Banca d’Italia, per quello dell’INAIL, per quello dell’Anagrafe, per quello della Provincia (dove si è mantenuto nella facciata lo stile originale mentre quello razionalista è protagonista nel resto dell’immobile) e per tutti gli altri palazzi di Via Grande caratterizzati, non è un dettaglio da poco, dagli eleganti portici sotto i quali quotidianamente passeggiano i livornesi.


Le foto realizzate dal fotografo Carlo Marzocchi completeranno la mostra fotografica che la nostra associazione sta preparando, una mostra dedicata proprio alla principale piazza della nostra città: La Storia e l’evoluzione urbanistica di Piazza Grande che nasce con il nome e la funzione di Piazza d’Arme per poi essere chiamata Piazza Napoleone e successivamente Piazza Vittorio Emanuele II.






QUI >> il VIDEO su YouTube


L’Associazione culturale Il Pentagono ringrazia il Preposto Rettore della Cattedrale, Mons. Pietro BASCI, il Vicerettore Can.co, Giuseppe COPERCHINI e il dott. Filippo SMIRAGLIA per averci permesso di salire sul campanile della Cattedrale di San Francesco.









Back to Top pentagono@granducato.com art.n°-254